POSTATO IL 20-10-2020 DA Leonardo


locandina 1870-2020_a_eDue eventi ci vedono coinvolti, insieme al rinato comitato provinciale di Viterbo dell’Istituto per la storia del Risorgimento italiano e al Centro di ricerche sulla storia dell’Alto Lazio, per ricordare l’annessione di Viterbo e provincia al Regno d’Italia, della quale ricorrono quest’anno i centocinquanta anni. Due eventi che mirano ad approfondire la storia di queste terre a cavallo tra Ottocento e i primi anni del Novecento, una storia significativa che può costituire una fonte di stimoli ideali e di spunti di riflessione utili a comprendere il presente.

Il primo è la presentazione del libro Il respiro del confine. Gli ultimi anni del Patrimonio di San Pietro in Tuscia di Enrico Fuselli, il sesto volume della collana Inedita da noi recentemente pubblicato. Interverranno l’autore e l’editore.

Il secondo è un convegno in ricordo di Giacomo Lomellino D’Aragona, primo sindaco della Viterbo italiana dal 1871 al 1875, in occasione del bicentenario della nascita. Interverranno il direttore del Cersal – Cedido Luciano Osbat, il presidente del comitato provinciale dell’Isri Antonio Quattranni, il direttore del Museo centrale del Risorgimento del Vittoriano Marco Pizzo, Maria Elena Carlomagno, Luciano Costantini e Marco Taschini.

Entrambe le iniziative si terranno, nel rispetto delle regole dettate dall’emergenza Covid-19, presso la sala conferenze del Centro diocesano di documentazione, in piazza San Lorenzo 6A a Viterbo. Per questioni organizzative, è gradita la prenotazione al numero: 334 5295821

Share