Logìa 978-88-9518-748-8 128 pp 12,00 - 15% = 10,2 €
Con la psicoanalisi di Freud sembra davvero realizzarsi una delle aspirazioni più antiche della filosofia: quella di ricercare e mettere a disposizione degli uomini un’ efficace medicina per curare i mali dell’anima e per raggiungere la felicità possibile. La riflessione e la pratica filosofica hanno infatti sempre tratto la loro motivazione più profonda dall’esperienza del limite che, nelle forme del dolore, della sofferenza, dell’ingiustizia e della morte, le persone si trovano di fronte nelle loro situazioni di vita.
Il rapporto di Freud con la filosofia si è sempre nutrito di una profonda ambivalenza: da un lato la confessione di un’ irresistibile attrazione; dall’altro quasi la necessità di rassicurare se stesso e gli altri su una propria «incapacità costituzionale» alla pura speculazione e sulla sua ferma volontà di sottrarsi – proprio lui, formidabile affabulatore - al fascino delle narrazioni filosofiche. Eppure, a oggi, la creatura intellettuale di Freud, in attesa degli sviluppi di alcune sue intuizioni che sembrano promettere le neuroscienze, appare sempre più destinata a trovare riparo e conforto nel grembo ampio e inclusivo della filosofia.
Share

Libro

Collana: Logìa
Prezzo: 12,00 - 15% = 10,2 €
Versione E-book: Non disponibile
Formato: 13,5X21
Codice ISBN: 978-88-9518-748-8
Numero di pagine: 128 pp

Luciano Dottarelli

Foto Luciano

Luciano Dottarelli, docente di discipline filosofiche, ha sempre coniugato l’attività didattica e di ricerca con un forte impegno civile ed un’intensa attività di amministratore pubblico. È stato a lungo sindaco di Bolsena, l’antica Volsinii di Musonio Rufo.
Recentemente ha promosso la costituzione del "Club UNESCO Viterbo …