Logìa 978-88-9518-737-2 160 pp 10,00 - 15% = 8,5 €
‹‹La conformazione del paesaggio agricolo è derivata dal secolare avvicendarsi di generazioni di lavoratori della terra che hanno interagito con la natura, talvolta assecondandone la vocazione, ma più spesso cercando di migliorarne le caratteristiche, attraverso un continuo processo di relazione e conoscenza della realtà ambientale in cui operavano [...] Gli elementi della realtà naturale, come la forma del terreno pianeggiante o impervio, i corsi d’acqua o il clima, sono stati la base dell’azione agricola che ha prodotto il “territorio” attraverso l’esperienza millenaria del “mestiere” che è il lavoro dell’agricoltore››
L' "abbandono delle campagne" a partire dagli anni '60 del secolo scorso, ha innescato una serie di cambiamenti sociali che ha avuto come effetto la scomparsa del “lavoro contadino” - il rapporto tradizionale con la campagna che era incentrato sul lavoro dei campi. Il libro documenta quel rapporto, prestando particolare attenzione alla trebbiatura, momento essenziale del lavoro contadino perché verifica ultima delle fatiche e delle attese di un anno intero.
L'obiettivo dell'indagine, che intende affiancare le sempre più diffuse rappresentazioni e “feste della trebbiatura” che si svolgono ogni anno in giro per l'Italia, fornendo loro una base storica e un solido supporto documentale, non è solo testimoniale e memorialistico; non mira cioè unicamente alla conservazione di un antico rito contadino, ma vuole piuttosto indagare e svelare l'essenza stessa di quel lavoro e del rapporto degli uomini con le attività agricole e la campagna, fornendo spunti di riflessione e idee che possano contribuire a riequilibrare il rapporto tra l'uomo e il suo ambiente naturale.
Share

Libro

Collana: Logìa
Prezzo: 10,00 - 15% = 8,5 €
Versione E-book: Non disponibile
Formato: 13,5x21
Data di uscita: 15-07-2013
Codice ISBN: 978-88-9518-737-2
Numero di pagine: 160 pp

Antonio Quattranni

Antonio-Quattranni-1-300x462

È nato e vive a Bolsena (VT). Laureato in Lettere presso l’Università di Perugia, è insegnante e pubblicista. È stato membro del comitato scientifico del Museo Territoriale del Lago di Bolsena, del quale ha curato le iniziative sulla didattica dei beni culturali. È co-direttore della rivista “Biblioteca & Società”. Ha al suo attivo …